Montezemolo vola da casa alla pista

Imola. «Sono mezzo infartuato, ho dovuto prendere delle pillole perché mi scoppiava il cuore»: Montezemolo plana a sorpresa sul circuito per festeggiare con la squadra dopo aver visto la gara in tv. Abbracci, applausi, complimenti a tutti («Schumacher è il più grande pilota di sempre») e soprattutto all'ingegner Aldo Costa, progettista italiano della vettura che proprio a Imola ha ottenuto la prima vittoria. «Dobbiamo essere molto contenti - dice - abbiamo dimostrato di essere competitivi ai massimi livelli. La Ferrari c'è, Michael ha fatto una gara straordinaria, bene Massa che in condizioni difficili ha fatto una grande corsa».