MONTEZEMOLO

Il presidente della Ferrari Luca Cordero di Montezemolo (nel tondo) nell’intervista pubblicata oggi da «IlSussidiario.net» non risparmia critiche alla sinistra. L’imprenditore si è infatti detto deluso dalla riedizione di una «ricetta già conosciuta», «la minestra» Pd Sel e Idv. Si tratterebbe - a suo modo di vedere - di un’ «Unione senza Prodi» che «alla prova dei fatti si è rivelata molto deludente». Montezemolo inoltre riconosce che «il berlusconismo è stato certamente un fenomeno politico straordinario nato dalla capacità di individuare e conquistare un elettorato del tutto nuovo», ma gli rimprovera di essere «rimasto prigioniero di corporazioni e interessi privati». Poi sulla crisi, il presidente Ferrari sottolinea che è il prodotto di «due favole uguali e contrarie: quella secondo cui tutto andava bene (...) e quella che gettava le responsabilità sulle spalle di un solo colpevole».