Monti a Kiev cerca la gloria ma gliel’hanno giurata

L'entourage della Nazionale non dimentica la sua frase sul calcioscommesse: "Il calcio andrebbe chiuso per 2-3 anni". E la squadra dedica i successi al Colle

nostro inviato a Cracovia

Porte spalancate a Giorgio Napolitano, il presidente della Repubblica. Porte chiuse, anzi sprangate a Mario Monti, il presidente del Consiglio. La Nazionale di calcio, finalista dell’europeo a Kiev, non ha nascosto la propria simpatia per il primo, simpatizzante dichiarato fin dai tempi di Berlino 2006, arrivato a Danzica per il debutto con la Spagna, e il gelo, un gelo glaciale, per il secondo. Per cogliere lo scarto, è bastato misurare l’entusiasmo di Cesare Prandelli, Ct e portavoce del club Italia, dedicato a Napolitano e prendere nota delle risposte affilate come lame riferite all’improvviso viaggio del premier a Kiev.

Prima di scendere nell’agone della conferenza-stampa, il tecnico ha chiesto e ottenuto il microfono per una dedica speciale dettata con un sorriso grande così: «A nome dello staff, della federazione e di tutta la squadra vogliamo fare gli auguri di buon compleanno al presidente Giorgio Napolitano. Anche per la sfida con la Germania ci è stato vicino, praticamente ci ha adottato. Siamo orgogliosi di avere un presidente così». Prandelli non ha vergato un banale bigliettino di auguri per gli 87 anni di Napolitano, ma confezionato un omaggio vero e proprio, conferma di un rapporto che è diventato speciale, intrecciato proprio nei giorni più complicati vissuti dal club Italia e da alcuni suoi esponenti, Buffon in prima linea.

I colloqui col Quirinale sono diventati un rituale del dopo-partita italiano: al telefono il ct Prandelli o il portierone capitano Gigi Buffon, gli interlocutori privilegiati. «Rivedo lo spirito di Berlino» la frase di giovedì notte partita dal Colle. «Presidente, questo successo è dedicato anche a lei» la risposta spedita dallo spogliatoio di Varsavia. Con una promessa, rimasta segreta solo per qualche minuto: nel caso di successo finale, la Nazionale porterà la coppa Europa a Napolitano, lunedì sera, al rientro dalla Polonia, con successiva sfilata per Roma.

Il sobrio professor Mario Monti invece troverà un clima completamente diverso, domenica a Kiev, nell’incontro con la Nazionale. Pochi sorrisi e nessun inchino: questo è scontato. La delegazione federale ha evitato sull’argomento dichiarazioni ufficiali ma, in privato, hanno confessato un qualche imbarazzo per la decisione presa all’improvviso dal presidente del Consiglio passato per un fustigatore del calcio italiano e della Nazionale in particolare. A Cracovia e in giro per il Belpaese, Monti sarà ricordato per la famosa dichiarazione scandita durante il ciclone delle scommesse: «Bisognerebbe chiudere il calcio per 2-3 anni». Dal club Italia venne vissuto come un calcio negli stinchi prima di volare verso la Polonia. Perciò Cesare Prandelli è stato algido con Monti, come sa essere soltanto lui quando ha voglia di marcare la distanza.

«La frase è stata definita una provocazione e come tale la considero» la chiosa del ct deciso a restare a distanza di sicurezza dalle polemiche frontali. «Non mi sorprende il suo viaggio a Kiev, non sarò io a staccare i biglietti per salire sul carro dei vincitori, ho delegato un giornalista» il malumore travestito da battuta simpatica. Per non parlare della staffilata gratuita rifilata dal ministro Passera a Balotelli quando gli è stato domandato quanto incidono i gol dell’Italia e del suo cannoniere sullo spread: «Devo rispondere zero - ha detto Passera - però ci rafforza».

A parole, non è sorpreso il ct, clamorosa la sorpresa nel mondo politico. Prima che prendesse forma la finale italiana, Gnudi, il ministro dello Sport, aveva preannunciato l’adesione dell’Italia al boicottaggio dell’Ucraina per protestare contro la detenzione della Tymoschenko. Niente, messo da parte anche quest’altro imbarazzo. Cosa non si farebbe per un posto in prima fila sul carro della Nazionale.

Commenti

Cinghiale

Sab, 30/06/2012 - 09:05

Carissimo Monti, prima di andare a Kiev a vedere la partita te lo devi meritare. Chiedi alla tua amica cu...na della Merkel spiegazioni per i "bastar....di" a Cassano e Balotelli e le offese gratuite dei due crucchi stipendiati della tv di stato. O per caso non puoi?

Cinghiale

Sab, 30/06/2012 - 09:15

Carissimo Monti, prima di andare a Kiev a vedere la partita te lo devi meritare. Chiedi alla tua amica cu...na della Merkel spiegazioni per i "bastar....di" a Cassano e Balotelli e le offese gratuite dei due crucchi stipendiati della tv di stato. O per caso non puoi?

disarrino

Sab, 30/06/2012 - 09:19

come al solito fanno a botte per salire sul carro del vincitore....BUTTATELO GIù

sorans99

Sab, 30/06/2012 - 09:48

Monti volerà a Kiev con un Airbus dello Stato, quindi gratis, da noi pagato con tasse da strozzino. In tanti è stato deciso di boicottare la manifestazione per segnalare al discutibile governo di Ukraina che non rispetta i diritti umani, tenendo imprigionata e malata l'ex premier Julija Tymoshenko, accussata d'abuso di potere nella stipolazione d'accordo di fornitura di gas russo. Monti, si vergogni!

leones956

Sab, 30/06/2012 - 09:45

Caro Cesare Prandelli, un vecchio proverbio dice: " Non ti curar di loro, ma guarda e passa". Questa Nazionale comunque vada domenica contro la Spagna è e sarà rispettata per il bel gioco espresso...altri personaggi saranno ricordati (purtroppo) per i troppi danni e per le infinite bugie raccontate agli Italiani !!!

puntocomando

Sab, 30/06/2012 - 10:10

cari signori,non lodate eccessivamente il capo dello stato,quando monti ha detto che bisogna chiudere il calcio per due-tre anni,quello lì non ha neanche fiatato,perchè dopotutto rimane sempre un comunista doppia faccia

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 30/06/2012 - 10:04

Ma perche il colle si e meritato qualcosa? meno male che l europei non si sono disputati in ungheria.

marcomasiero

Sab, 30/06/2012 - 10:18

monti arriva a Kiev ? ... e chissene ... magari una bella raffica di pomodori lo prende in pieno.

46gianni

Sab, 30/06/2012 - 10:29

questo massone potrebbe portarci sfiga

46gianni

Sab, 30/06/2012 - 10:23

questo massone potrebbe portarci sfiga:

mauriziopiersigilli

Sab, 30/06/2012 - 10:28

aspettare una presa di posizione da parte di napolitano dopo le parole dette da monti a suo tempo a proposito del calcio era veramente troppo l'uomo del colle è una vita che non prende posizione aspetta solo chi vince in modo chiaro per salire sul carro e applaudire e dire cose scontate peccato che gli europei non si sono svolti in ungheria

francesca46

Sab, 30/06/2012 - 10:33

franco ordine....finita telelombardia o antenna 3 la compagnia era bella simpatica non voleva andare a casa e così ha fatto tardi.c,era lo juventino,vestito da juve,il rossi inter e il grande rossonero .fra questi intenditori di calcio ordine ha pensato l,articolo per il giornale.l,ha letto ,riletto poi l,ha gettato nel cestino.ha ripensato un,altra volta l,articolo ed è uscito quello sopra.....grande giornalista per un grande GIORNALE amen...

gibuizza

Sab, 30/06/2012 - 10:45

Certo che se l'Italia vincerà l'europeo la Spagna potrà dire di aver fatto il più grosso errore della sua vita a non aver fatto il "biscotto", azione regolare perché permessa (anzi direi imposta) dal regolamento e dall'etica sportiva. Si gioca per vincere l'europeo non la singola partita!

nino47

Sab, 30/06/2012 - 10:45

...ma perchè, scusatemi, quanto dovrebbero incidere i gol di Balotelli sullo spread? ma ci siete o ci fate?????e poi, cari signori, entusiasmo per la vittoria a parte,quanto successo nel mondo del calcio non può essere cancellato da nessuna impresa. E quanto ha detto Monti, che vi piaccia o no,incontra il consenso di tutta quella gente, che è molto più di quanto pensate,che ha il mal di stomaco al solo pensare che certe cose accadano in un mondo pieno di miliardi ed in uno sport nel quale molti si identificano, ma tanto fanaticamente da non capire lo sfregio che è stao loro impresso con quanto accaduto!La verità puzza sempre e quasi sempre fà male, ma è e rimane la verità!

ilPavo

Sab, 30/06/2012 - 10:54

Fare gli offesi per l'affermazione di Monti sul calcioscommesse è puerile e denota, ancora una volta, il poco spessore morale ed etico di chi dirige il mondo del pallone. Il calcio ha un problema e va risolto con maggiore determinazione e fermezza.

eovero

Sab, 30/06/2012 - 11:04

non sanno che fare per attaccare monti, oltre che prof.è un vero leader politico, non come quelli che si presentano come futuri (salva italia) se non sanno amministrare le loro regioni che vengano a fare qui?..-..auguro a monti e alla fornero di ricandidarsi per il 2013

Paulusx

Sab, 30/06/2012 - 11:40

Ordine, e cosa gli faranno ? Lo picchieranno ? Lo lasceranno solo in una stanza chiusa con Balotelli ? Ma non farci ridere, Ordine.

pgbassan

Sab, 30/06/2012 - 16:53

Quando si vince arrivano anche gli sciacalli che prima demonizzavano. Monti è ancora peggio di Prodi (e Melandri) quando prima dei mondiali 2006 diceva che l'Italia non doveva parteciparvi e poi alla vittoria sul palco a prendersi i meriti (?!?). Il massone Monti ha potuto fare il sorrisino sulla Merkel a Kiev proprio perchè la Nazionale Azzurra ha battuto la nazionale della Kulona. (Compagnia del fil di ferro: e Napolitano ancora peggio di Scalfaro). #12 francesca46: così difficile battere l'apostrofo? Mah.

pgbassan

Sab, 30/06/2012 - 20:36

#17 Paulusx: picchieranno? Devono staccargli la testa di bronzo (non fa male) e sotterrarla al centro dello stadio (assieme a quella del napoletano).

MARCO45

Sab, 30/06/2012 - 22:34

Monti è un opportunista e vuol salire sul carro dei vincitori. Al suo posto doveva andare il Presidente della Repubblica certamente più gradito. Monti non ha mai espresso una parola di solidarietà nei confronti della nostra nazionale ed ora vuole partecipare alla festa. Poi porta male con quella faccia di bronzo che si ritrova. Voleva sopprimere il calcio ed ora ci marcia sopra. Spero che Buffon e compagni non gli siano grati anzi ostili in ogni caso.