Monza e Rho strappate alla sinistra

Passano al centrodestra anche Melegnano, Pieve Emanuele e Buccinasco

Monza e Rho cambiano colore, dal rosso dell’Unione all’azzurro della Casa delle libertà: sconfitti in entrambi i casi i sindaci uscenti che non sono riusciti nemmeno ad andare al ballottaggio. A Monza Marco Mariani, già primo cittadino leghista, ha stravinto su Michele Faglia così come a Rho Roberto Zucchetti ha doppiato Paola Pessina. Nell’intera provincia di Milano la tornata elettorale ha interessato 31 amministrazioni e il confronto ha visto il Polo prevalere in 17 confronti, l’Unione in dieci con quattro Comuni che dovranno andare al ballottaggio, fissato per il prossimo 10 giugno. È il caso di San Donato, Abbiategrasso e Garbagnate dove gli esponenti della Casa delle libertà, all’opposizione, hanno costretto le giunte di sinistra ai supplementari così come la stessa sinistra ha imposto il ballottaggio a Cernusco sul Naviglio. È una magra consolazione se si tiene pure conto che il centrodestra si è imposto al primo turno pure a Buccinasco, Melegnano e Pieve Emanuele. Mentre a Meda il ballottaggio sarà un derby tra la Lega e il centrodestra.