Moody’s taglia il rating di Enel

da Milano

L’agenzia Moody’s ha abbassato i rating di Enel da A1 ad A2, precisando che anche i rating «finance international» di breve periodo potrebbero essere tagliati. I giudizi, spiega una nota di Moody’s, restano sotto osservazione in attesa di un chiarimento da parte di Enel sulle strategie finanziarie e di business, che la società dovrebbe rivedere nel suo piano strategico entro il primo trimestre dell’anno. La revisione arriva dopo l’acquisizione del 67,07% del capitale di Endesa, per la quale il debito del gruppo guidato da Fulvio Conti dovrebbe essere salito a quota 60 miliardi alla fine del 2007, secondo quanto stima Moody’s. Quello di ieri è il secondo downgrade dell’agenzia di rating nei confronti di Enel per effetto dello sbarco in Spagna.