Moody's ha declassato l'Italia Governo: "Una scelta attesa"

L'agenzia Moody's ha tagliato il rating dell'Italia, portandolo ad A2
con outlook
negativo. Al momento il rating sul debito sovrano del nostro Paese era
al livello di Aa2. Il 20 settembre scorso è stata Standard&Poor's a
tagliare il rating dell'Italia portandolo da A+ ad A. Palazzo Chigi: "La decisione era attesa il governo sta lavorando e raggiungerà gli obiettivi di bilancio accolti positivamente dalla Ue"

L'agenzia Moody's ha tagliato il rating dell'Italia, portandolo ad A2 con outlook negativo. Al momento il rating sul debito sovrano del nostro Paese era al livello di Aa2. Il 20 settembre scorso è stata Standard&Poor's a tagliare il rating dell'Italia portandolo da A+ ad A.

Tuttavia secondo Moody's "Il rischio di default dell'Italia è remoto", ma "la vulnerabilità di questo Paese è aumentata". Il declassamento da parte dell'agenzia di rating non è un fulmine a ciel sereno. Palazzo Chigi ha fatto sapere che la notizia era attesa e che il governo sta lavorando e raggiungerà gli obiettivi di bilancio accolti positivamente dalla Ue "quegli stessi obiettivi che sono stati oggi accolti positivamente e approvati dalla Commissione europea".

Il leader del Pd Pierluigi Bersani cavalca subito la notizia: "Il declassamento è una mazzata. L'Italia è meglio di quel rating, ma se non c'è un cambiamento la sfiducia rischia di tirarci a fondo"