Morales: «Con Fidel contro gli Usa»

L’AVANA. «Cuba non è più sola contro l'imperialismo». È il messaggio che ha portato il presidente boliviano Evo Morales arrivato all'Avana per partecipare alle celebrazioni per l'ottantesimo compleanno di Fidel Castro e per l'anniversario della Rivoluzione.Il presidente boliviano ha lanciato un appello perché altri Paesi si alleino nella lotta. «Adesso non c'è più un solo Paese e un solo comandante che fanno fronte all'impero. Adesso alcuni altri paesi, alcuni altri popoli e alcuni altri presidenti si sono aggregati alla lotta antiimperialista», ha detto Morales nella tarda serata di venerdì. «Dall'America Latina, dobbiamo estenderci all'Africa e, perché no, formare anche una grande alleanza con Paesi del Medio Oriente per farla finita con l'imperialismo americano», ha aggiunto Morales che ha qualificato Castro come «fratello maggiore, amico, saggio, compagno instancabile nella lotta antiimperialista». «Gli ho portato in regalo, come promesso, - ha concluso - uno sformato a base di coca».