Moratti: devo tutto a mio marito

La mattina si sveglia alle 4.30, lezione di Pilates per il rinforzo muscolare e alle 8.30 è in ufficio. Risponde ad alcune delle tremila mail che riceve dai concittadini milanesi e poi si tuffa negli impegni che la obbligano a rimanere sotto pressione fino a tardi. «E per qualche serata talvolta mi tocca cambiarmi a Palazzo Marino altrimenti non arrivo in tempo...». Così Letizia Moratti (nella foto) si confessa a Grazia, il settimanale diretto da Vera Montanari, in edicola oggi con un’intervista al sindaco di Milano. «L’Expo sarà una straordinaria opportunità per tutta Italia e 70mila posti di lavoro in più in 5 anni». Il Comune? «Non avevo mai governato un’azienda così grande e complicata. Ma ho la fortuna di avere un marito che mi appoggia. Senza di lui non sarei quello che sono».