Tra Moratti e Berlusconi il derby dei bilanci finisce pari

Si conclude in pareggio il «derby dei bilanci». Nella classifica redatta dall’Ufficio studi di Mediobanca, Massimo Moratti, presidente dell’Inter, resta ancora davanti a Silvio Berlusconi per ricavi, ma a sua volta il patron del Milan opera il sorpasso negli utili. Secondo le tabelle contenute nel rapporto di Mediobanca, la Saras dei fratelli Moratti registra 6,663 miliardi di ricavi, conservando il quattordicesimo posto complessivo, davanti alla Fininvest. La holding della famiglia Berlusconi, infatti, con un fatturato di 6,215 miliardi scende dal sedicesimo al diciottesimo posto. Ma la posizione si inverte per quanto riguarda gli utili, con la Fininvest che, salendo da 315 a 365 milioni, supera Saras, che invece scende da 395 a 322 milioni di euro. La fotografia scattata nell’edizione 2008, la 43/ma, dallo studio curato dall’Ufficio Studi di Piazzetta Cuccia, tiene conto di 3.721 bilanci (erano 3.685 quelli esaminati lo scorso anno) con l’inserimento di 253 nuove aziende e l’esclusione di 217. Il limite di fatturato per l’inserimento, sia dei gruppi industriali che delle singole società, è pari a 50 milioni di euro.