La Moratti: "Expo, Milano e l'Italia di nuovo al centro della scena mondiale"

Rush finale a Parigi per l'assegnazione, lunedì, dell'Expo 2015. Il sindaco e il presidente della Lombardia Formigoni lanciano le iniziative. Il 5 giugno a Milano Giornata mondiale dell'Ambiente

«Il grande lavoro di questi mesi per l’Expo ha già portato un grande risultato. Milano, la Lombardia e l’Italia sono tornate stabilmente al centro della scena mondiale. È un risultato importante dovuto ad un lavoro iniziato prima della candidatura di Milano e intensificato in questo anno e mezzo attraverso accordi strutturati, basati su tematiche importanti come l’alimentazione e l’ambiente, oggi al centro delle agende di tutti i Paesi». Con queste le parole il sindaco di Milano Letizia Moratti, che questa mattina con il presidente della Regione Roberto Formigoni ha presentato alla stampa italiana e francese il Festival Internazionale dell’Ambiente che si terrà a Milano dal 5 al 10 giugno prossimi. «In questi mesi - ha detto la Moratti - abbiamo stabilito accordi importanti con città, Paesi, governi, banche di investimento e agenzie di credito come ad esempio PlanetFinance presieduta da Jacques Attali che investe su progetti di microcredito. Con la Regione Lombardia, poi, proprio la settimana scorsa abbiamo lanciato la Fondazione »Alliance for Africa«, presieduta da Agyekum Kufour, Presidente del Ghana, che ha come obiettivo l’educazione a tutti i livelli dei ragazzi africani».

Il sindaco ha spiegato come «è stato fatto un lavoro per rafforzare in maniera positiva sulla scena internazionale Milano la Lombardia e l'Italia. Tutto ciò è potuto avvenire grazie al gioco di squadra che ha caratterizzato questo anno e mezzo. Per questo ringrazio il governo e in modo particolare il presidente Prodi, oltre a tutti i ministri che hanno collaborato al progetto». «Un grande ruolo di regia è stato svolto dalla Camera di Commercio, da Fiera Milano e da Assolombarda, oltre a importanti imprese come Eni, Finmeccanica e A2A. La dimostrazione di come anche le grandi imprese siano al nostro fianco per questa importante sfida. Un impegno internazionale che in qualsiasi caso proseguirà».

In questa prospettiva il sindaco e il presidente Formigoni hanno lanciato il primo grande appuntamento internazionale che guarda avanti e prosegue l’impegno internazionale avviato: «il Festival Internazionale dell’Ambiente», che si terrà a Milano dal 5 al 10 giugno. «Questo appuntamento - ha sottolineato Letizia Moratti - ha due dimensioni. Una scientifica e una di sensibilizzazione sull’ambiente che si sviluppa su quattro macrotemi: i cambiamenti climatici, il rapporto tra energia e ambiente, l’architettura eco-sostenibile e il turismo eco-sostenibile».

«L’Expo sarà un’occasione straordinaria dal punto di vista economico e delle relazioni con altri operatori commerciali, turistici e con altri cittadini» ha detto il presidente Formigoni. «Ci aspettiamo un flusso di visitatori attorno ai 30 milioni. Già da oggi, con il lavoro che abbiamo svolto in questi mesi, la nostra immagine e sostanza internazionale è cresciuta: abbiamo molti più amici nel mondo». «Questo - ha concluso Formigoni - ci permetterà di crescere ulteriormente, di avere più benessere, più lavoro e l’occasione dell’Expo sarà grande anche dal punto di vista infrastrutturale. Milano diventerà più bella, la Lombardia diventerà più accogliente, più integrata e più moderna. Costruiremo insieme agli amici del mondo un pezzo di futuro veramente a misura di persona». Concludendo il suo intervento Letizia Moratti ha detto: «Guardiamo avanti con fiducia e determinazione. Possiamo dire in questa occasione che il sistema Italia esiste e questa è la prova».