Moratti: «Moda e design, giù le mani da Milano»

«Giù le mani da Milano, capitale della moda e del design». Il sindaco in persona scende in campo e alza la voce contro i tentativi di scippo, da parte di altre città, di eventi e manifestazioni che hanno fatto Milano grande nel mondo. Dopo il caso «monzese» del Gran Premio di Formula 1, che sbarcherà a Roma nel 2012, e l’ultima tappa del Giro d’Italia che trasloca a Verona, ora oggetto del contendere sono la Settimana della Moda e il Salone del Mobile. Letizia Moratti si è scagliata contro Anna Wintour, direttrice di Vogue America che ha preteso dagli stilisti che concentrassero in tre soli giorni le sfilate che partiranno il 24 febbraio. «La moda è Milano e vogliamo fare in modo che nessuno, anche se si chiama Anna Wintour - le parole del sindaco - possa permettersi di fare e disfare il nostro calendario. Per fare questo dobbiamo stare tutti uniti». Stesso discorso per il design, contro il tentativo, fallito, di creare una Biennale del design a Venezia: «Il design è Milano» ripetono in coro dal Salone del Mobile.
Intanto Ligresti attacca la burocrazia che ostacola l’impresa.