La Moratti a Penati: "Disoccupati per la sicurezza? Boutade elettorale"

Il sindaco liquida la proposta del presidente della Provincia: "Penso che ci
voglia una professionalità per svolgere determinate mansioni e
credo che la professione del poliziotto non possa essere improvvisata"

«Una boutade elettorale»: così il Milano Letizia Moratti ha liquidato la proposta del presidente della Provincia Filippo Penati di utilizzare anche i disoccupati per colmare le carenze di organico tra le forze dell’ordine. «Se mi posso permettere - ha affermato il sindaco Moratti ospite della trasmissione Orario Continuato su Telelombardia - mi sembra più una boutade elettorale che una riflessione seria». «Penso che ci voglia una professionalità per svolgere determinate mansioni - ha quindi spiegato Letizia Moratti - e credo che la professione del poliziotto non possa essere improvvisata». Il primo cittadino ha comunque assicurato lo sforzo dell’amministrazione nella semplificazione delle pratiche amministrative della polizia locale, in modo che gli agenti possano essere impiegati più a lungo nel presidio del territorio. «Noi stiamo già lavorando - ha affermato il sindaco Moratti - con la polizia locale per rendere le pratiche amministrative più snelle possibili per liberare persone che presidini il territorio. Non mi sento di dire che il ministero degli Interni non stia lavorando in questo senso».