La Moratti a Prodi: «Ci tratti come Roma»

«Chiediamo lo stesso trattamento di Roma» è l’appello di Letizia Moratti al governo in trasferta milanese. Il sindaco chiede da mesi la stessa deroga al patto di stabilità che consente alla Capitale di programmare investimenti su ferro. Alla fine Prodi promette: «La mia risposta è genericamente positiva». La Moratti porta a casa rassicurazioni anche da Di Pietro: «La metropolitana va aggiunta al tavolo Milano». Ma sono parole e il sindaco è prudente. «Vedremo giovedì» dice, spiegando che dal tavolo Milano convocato a Palazzo Chigi si attende fatti concreti. E aggiunge: «Io non sono per far saltare i tavoli, certamente spero di avere un segnale di attenzione maggiore su infrastrutture e sicurezza». Formigoni le fa eco: «Prendo le parole di Prodi come un impegno». Una frenata arriva anche sull’Agenzia per l’Innovazione promessa a Milano dal sottosegretario, Enrico Letta per marzo. Infine c’è l’idea del Presidente della Provincia, Filippo Penati, riguardo l’«area metropolitana». Ma al professore non piace proprio, la liquida: «No a un altro livello amministrativo».