La Moratti: "Il programma di Pisapia? Non è sostenibile senza aumenti di tasse"

Affondo del sindaco uscente: "Pisapia propone aumenti di tariffe e
prevede una revisione del catasto, che significa Ici sulle seconde case, ma anche sulle abitazioni non principali,
quindi sui negozi, gli uffici e gli esercizi commerciali". Poi: "Scappa dai confronti tv. Se parlare di programmi è denigrazione mi autodenuncio..."

"Il programma di Pisapia non ha sostenibilità economica", attacca Letizia Moratti, intervenuta a margine di un incontro in via Cenisio, uno dei tanti che sta compiendo ogni giorni fra i milanesi. E spiega: "Il programma del candidato del centrosinistra non è sostenibile senza tasse. Propone aumenti di tariffe e prevede una revisione del catasto, che significa Ici sulle seconde case, ma anche sulle abitazioni non principali, quindi sui negozi, gli uffici e gli esercizi commerciali", spiega ancota la Moratti che come sindaco durante il suo mandato ha invece mantenuto l'impegno preso di non mettere le mani in tasca ai cittadini.

"Il mio schieramento è compatto con una visione omogenea sul futuro della città, cosa che non c’è nella coalizione di Pisapia, perchéci sono delle componenti molto diverse e molte delle cose che Pisapia dice non sarebbero sostenute dalla sua coalizione».

"Se parlare di programmi è denigratorio mi autodenuncio..." Poi fa una battuta sulla questione del fascicolo aperto in Procura per una denuncia di Pisapia per la campagna elettorale che definisce "denigratoria" del centrodestra nei suoi confronti. "Se campagna denigratoria è quella che intende parlare di programmi e delle loro differenze - ha detto Moratti - allora mi autodenuncio. Mi pare importante per esempio parlare del programma di Pisapia dal punto di vista economico perché i cittadini hanno diritto di sapere che programma è, in fatto di sostenibilità economica». 

"Pisapia scappa dai confronti tv" Poi la Moratti  si dice disposta a scusarsi con lo sfidante per il riferimento sbagliato a una vecchia vicenda giudiziaria che lo riguardava, ma sottolinea che il candidato di centrosinistra, continua a sfuggire al confronto diretto in vista del ballottaggio. "Avrei posto le mie scuse a Pisapia a Sky - ha detto la Moratti riferendosi al dibattito in programma domani sull’emittente satellitare dove già si tenne l’unico dibattito in tv per il primo turno -, ma lui non c’è. Non c’è oggi e non c’è domani". "Sui programmi Pisapia scappa - ha proseguito il sindaco uscente durante la visita a un centro anziani -, non ha neanche accettato il confronto alla Rai".

Sky ha invitato per domani i due candidati sindaco a un dibattito che verrà trasmesso in diretta alle 10. I collaboratori di Pisapia, che sullo stesso canale non ebbe il tempo di replicare alla Moratti, hanno però fatto sapere che non sarà presente. Rispetto al precedente dibattito la formula scelta questa volta da Sky prevederebbe il diritto di replica anche sul finale.