La Moratti promette tagli drastici sull’Ici

Letizia Moratti rilancia l’abolizione dell’Ici sulla prima casa, cavallo di battaglia di Berlusconi: «Se sarò eletta sindaco è mia intenzione aumentare le detrazioni sulla prima casa, portandole da 104 fino a 500 euro» annuncia. E spiega: «Ciò equivarrà ad azzerare praticamente l’Ici per i proprietari di piccoli appartamenti che oggi pagano in media 500 euro. Per i proprietari di grandi appartamenti, che in media pagano annualmente tremila euro, la detrazione significherà una riduzione del 18%». La Moratti si prepara ad annunciare ufficialmente per il 18 aprile i candidati della lista civica. Una delle sorprese più probabili sarà Gianpiero Borghini, l’ex sindaco di Milano e assessore di Formigoni, che ha chiesto di essere il capolista. Non sarà della partita Paolo Del Debbio, ex assessore con Albertini; sarà invece nella lista l’assessore alla Cultura, Stefano Zecchi. In lizza Francesco Italia, ex direttore di Gay tv, la psicologa Vera Slepoj e il presidente dell’Associazione docenti cattolici, Alberto Giannino.