Moratti: prove da nuovo sindaco

Gabriele Albertini fa posto a Letizia Moratti: fino alle elezioni si abitueranno a condividere al poltrona di Palazzo Marino. Un metodo di lavoro inaugurato ieri, presentando undici progetti concreti, dalla lotta alle occupazioni abusive alla pulizia dei mercati, raccolti dalla Moratti nei primi incontri con i cittadini e subito fatti propri da Albertini, che ha gli strumenti operativi per mettere in atto le soluzioni. «Intendiamo proseguire con questo metodo - spiega la candidata della Cdl -: man mano che verranno evidenziate delle problematiche, cercheremo insieme di risolvere subito quello che si può».
E Albertini «tira la volata» alla sua erede affermando che «non c’è mai stata discontinuità. Letizia Moratti sarà il prossimo sindaco e credo che la sua giunta sarà migliore della mia. Concorriamo fin da ora per un governo della città migliore di quello che lasciamo». Ed entrambi ci tengono a «smarcarsi» dai partiti e da un certo modo di fare politica. Incontro con polemica, infine, tra la Moratti e l’ex prefetto Bruno Ferrante al convegno sulla creatività.