Moratti: «Risultato striminzito ma prezioso»

da Milano

Ha voglia di scherzare Roberto Mancini dopo il successo della sua squadra e risponde così al cronista di Sky che gli chiede quale sia stato il gol più bello del mercoledì di Champions: «Sicuramente quello di Pizarro», afferma sorridendo. L’allenatore interista critica i troppi errori sotto porta dei suoi: «Anche stasera troppi gol sbagliati, prima o poi gli avversari ci faranno un gol e saranno dolori. Dobbiamo essere più cinici». A chi gli chiede di commentare il gol clamorosamente sbagliato da Solari, risponde corrucciato: «Forse Solari era un po’ stanco, ma è certo che gol così non si dovrebbero mai sbagliare». Massimo Moratti si accontenta: «Quello di stasera è un risultato striminzito ma importante. Non potrei definirla una gara noiosa; un rigore, tanti gol sbagliati...». Ma il patron non dà troppo peso all’errore di Solari. «Ho parlato con lui, è un giocatore di classe, non è stata una cosa terribile. Era terribile se poi segnavano loro». Ivan Cordoba tira un sospiro sollievo, ammettendo: «È inutile negarlo, un pochino alla partita con la Juve ci pensavamo. Ora comunque un po’ di pressione per domenica ce l’hanno anche loro».
Doveva essere vuoto il Meazza e invece i Glasgow Rangers hanno potuto contare sulla presenza di un gruppo di tifosi a cui la Uefa ha concesso una deroga per assistere alla partita. C’erano sugli spalti circa 100 tifosi scozzesi. Massimo Moratti, a pochi minuti dall'inizio, aveva dichiarato: «Mi preoccupa giocare in questa atmosfera: è un ambiente irreale, è una partita irregolare dal punto di vista psicologico».