Per la Prima La Moratti si avvolge di seta blu notte, firmata Armani

Abito lungo blu notte, scarpe blu e, sulle spalle, una cappa. Ovviamente Armani. Ovviamente blu, il colore più chic dell’anno. Sarà un abito essenziale quello che il sindaco Letizia Moratti indosserà domani per fare gli onori di casa alla prima della Scala. Un pezzo unico disegnato per lei dallo stilista, all’interno della Collezione Armani Privé. L’abito sarà molto più lineare di quello (sempre Armani) indossato dall’ex ministro alla prima dello scorso anno, ma pur sempre spettacolare. Perché questo sarà anche l’anno della crisi, ma quella di Sant’Ambrogio resta la prima per eccellenza. E il primo cittadino dovrà essere una padrona di casa perfetta, dal foyer del teatro alla sala di Palazzo Marino, dove alla fine del Don Carlo diretto da Daniele Gatti, riceverà 800 ospiti. E allora ecco che l’abito (come ogni anno regalatole dal marito) sarà da mille e una notte: in velluto di seta e chiffon, il corpino ricamato con fili d’argento, paillettes e cristalli Swarovsky. Un pezzo prezioso, come i gioielli della Maison Vhernier, che la Moratti sta ancora scegliendo, anche se probabilmente fermerà la cappa con una spilla-bruco con pavè di diamanti.
E chissà se il primo cittadino milanese seguirà il trend dell’anno, che suggerisce di esibire poco, almeno nei gioielli. Sarà proprio qui che le milanesi si daranno un limite. Gli abiti saranno invece, come sempre, strepitosi. E a farsi notare saranno, come sempre, vip e personaggi della politica.