«Con la Moratti vinciamo al primo turno»

Letizia Moratti, alla cena natalizia dei leghisti, riceve l’incoraggiamento di Umberto Bossi: «Farà molto bene. E sono certo che la Lega le darà una mano e tutti noi impediremo che Milano abbia un sindaco di centrosinistra». La candidata ringrazia anche «per l’incoraggiamento ricevuto da Umberto alla lista civica», sottolinea i punti di contatto con la Lega («siamo lontani dal potere e dai palazzi romani, abbiamo valori in comune») e mette in chiaro che dialogherà con tutti ma sarà lei a decidere la squadra: «Al sindaco spetta il diritto dovere di nomina dell’amministrazione».
All’assemblea degli eletti di Forza Italia, Roberto Formigoni, presente fra i seicento esponenti azzurri, prevede «una vittoria al primo turno della Moratti e invita gli alleati a «non fare battaglie di retroguardia sulla lista civica». Nelle strategie elettorali l’ipotesi di avere il sindaco uscente Gabriele Albertini come capolista. Gelmini e Maiolo, intanto, rimettono in corsa Forza Italia per vicesindaco e assessorati di peso.