«Moratti vuole poteri speciali per Milano»

«Nel programma della Moratti c’è la richiesta di poteri speciali per Milano così da avere lo status di città regione, come per Roma e Berlino». Maurizio Lupi, deputato e vicecommissario cittadino di Forza Italia, spiega il no all’area metropolitana proposta dal presidente della Provincia, Filippo Penati e illustra la volontà di valorizzare il patrimonio comunale: «Palazzo Marino non deve dismettere ulteriormente alcuni asset strategici e perdere il controllo di società che operano nel settore delle utilities e dell’energia. Penso per esempio a Aem e Sea». Lupi invita a non boicottare la lista civica: «Bisogna avere la capacità di non fare l’errore delle regionali e di capire il valore aggiunto del progetto formigoniano che ora si ripropone in forme nuove nella lista Moratti». Parla di «discontinuità nella continuità» e ricorda i meriti del sindaco uscente: «Milano non ha bisogno di un clone di Albertini ma le radici di quel che faremo stanno in quel che è stato fatto negli ultimi nove anni». Poi parla del rapporto tra la Moratti e i partiti: «Non c’è la minima distanza, anzi lei è un collante e lo dimostrano gli incontri che ha fatto con la Lega, An e Udc e che farà domani sera con i dirigenti di Forza Italia».