Mordillo, il vignettista che riempie le figure di colore

Racconta Mordillo che il tratto distintivo delle sue vignette è nato per un’esigenza personale. Nulla di prestabilito o chissà quale tecnica particolare. «Quando ho iniziato a disegnare vignette, mi trovavo a Parigi e non conoscevo bene la lingua, dunque ho ritratto per immagini». Solo per immagini, per intenderci, senza alcuna parola. Ed ecco che quei disegni arrivano a Genova per una prima esposizione in Italia dei lavori dell’artista argentino al «Museo Luzzati» al Porto Antico. Centodieci opere esposte nelle sale fino all’8 gennaio 2012 che creano un percorso fatto di colori, vivaci e accattivanti. «Tutti i miei lavori sono frutto di una grande passione e vogliono trasmettere gioia ed amore», dice Mordillo che ricorda come fin da bambino ha sviluppato la forte capacità di vignettista umoristico. Il tutto con uno che esprime la voglia di comunicare al pubblico sentimenti positivi, di grande tenerezza ed affetto.
I personaggi delle immagini ritraggono un mondo «a tutto tondo»: anche i nasi degli animali sono grossi e rotondi, proprio per dare un senso di pienezza alle figure. Il colore riempie le figure, «soltanto la pelle degli uomini è bianca e questo è un effetto ottico per catalizzare l’attenzione sul bianco rispetto al colore. È una mia impronta di stile personalissima».
All’inizio per dar vita ai personaggi delle sue vignette, Mordillo usava un inchiostro di colore, l’ecolina, che però a non resisteva alla luce. Da qui, nel 2007, il passaggio ad un metodo originalissimo con l’uso di matite, acquerelli e pastelli per rendere più vive le immagini. La sua tecnica come le ambientazioni dei suoi disegni in realtà si modifica continuamente in un continuo fluire, che è poi quello proprio dell’essere umano. Insegna Mordillo che è la passione a dover muovere il mondo e le persone, i sentimenti legati alla coppia, gli interessi nella vita e la nostra anima devono affiorare in ogni azione. I suoi disegni si rivolgono ad un pubblico sia di bambini, ma soprattutto di adulti: un invito alla riflessione, ad ironizzare e meditare su ogni aspetto della vita quotidiana.
Gli orari di apertura al pubblico sono dal martedì alla domenica 11-13 e 15-19 lunedì chiuso.