Morgan Stanley fa volare il titolo

Bpvn

Bpvn ha chiuso ieri la seduta a Piazza Affari con un guadagno del 2,99% a 24,11 euro. A far correre il titolo è stato un report di Morgan Stanley che alza il target price dell’azione a 28 euro in vista della fusione con Bpi (più 1,9%). Gli esperti hanno anche incluso il titolo nel proprio portfolio europeo. Secondo gli analisti le prospettive di crescita a medio-lungo termine sono buone e saranno supportate dal buy-back nel 2007: «Siamo fiduciosi che la società sarà in grado di comprare oltre il 7% del suo capitale tra il 2007 e il 2010 e di neutralizzare il potenziale effetto diluitivo che potrebbe essere generato dall’esercizio dei warrant Bpi». Positivo anche il giudizio sulla fusione con Bpi, anche alla luce di come è stata condotta dal management della banca l’integrazione tra le Popolari di Verona e di Novara. «Concordiamo che il prezzo pagato sia alto, ma lascia comunque spazio per la creazione di valore che noi valutiamo di circa un miliardo».