La Moric denuncia Corona: "Ha venduto il nostro video"

Dopo la diffusione del filmato relativo alla separazione Corona rischia: la Moric ha intenzione di intraprendere ogni iniziativa civile e penale per difendersi

Roma - Come ogni soap opera che si rispetti, anche quella che vede come protagonisti Nina Moric e Fabrizio Corona non ha fine. Neppure la separazione firmata al tribunale ha messo un punto definitivo allo scandalo matrimoniale farcito di fotoricatti che sta animando l'estate. A far andare su tutte le furie la bella modella croata è proprio il filmato clandestino girato dall'ex marito durante l'udienza di separazione qualche settimana fa e reso pubblico ieri sera "in esclusiva" dal programma di Italia1 "Lucignolo".

Azione legale contro Corona La Moric ha fatto sapere tramite il suo avvocato che ha deciso di intraprendere "ogni iniziativa civile e penale più opportuna" nei confronti di Fabrizio Corona, che "in violazione delle norme sulla privacy ha usato una videocamera nascosta per filmare e poi commercializzare le sequenze della sua separazione coniugale all’insaputa della moglie e dei suoi legali".

Il video incriminato Con una lettera indirizzata agli organi di stampa, la showgirl e il suo avvocato, Daniela Missaglia, hanno messo in evidenza che dal video, trasmesso ieri alle 23,15 durante una puntata del programma di "Lucignolo", è evidente il tentativo del fotografo dei vip di mettere in scena un piano da lui stesso ideato per rafforzare la propria immagine. Nella lettera si legge: "Si e potuto agevolmente constatare che il signor Corona ha preordinato il suo illecito piano provocando, con domande canzonatorie e indisponenti, la moglie, i legali nonchè i Carabinieri presenti sul luogo, allo scopo di far apparire, alterandolo, un contesto ludico tale da poter poi sostenere pubblicamente la sua tesi di finzione e immagine di uomo al di sopra di tutto e di tutti".