Moriconi nella Salumeria «Settembre» per Rozzano

Franco Fayenz

Da domani fino a domenica 2 ottobre, secondo i soliti orari (ogni sera alle 21 e alle 23.30, domenica alle 21) il Blue Note ospita il pianista Ahmad Jamal in trio con James Cammack al contrabbasso e Idris Muhammad alla batteria. È un avvenimento d’eccezione che i cultori del jazz non possono perdere.
Sono importanti anche le proposte della Salumeria della Musica (via Pasinetti 2, ore 22.30). Mercoledì è di scena il Trio Elettrico di Massimo Moriconi (per l’occasione al basso elettrico), Luciano Zadro alla chitarra e Stefano Bagnoli alla batteria. La sera seguente suona il pianista Renato Sellani in trio con Massimo Moriconi al contrabbasso e Massimo Manzi alla batteria; venerdì si esibisce il quartetto Fast & Furian del batterista Maxx Furian. Le prime due sere danno la possibilità agli ascoltatori di documentarsi almeno in parte sulla straordinaria versatilità di Massimo Moriconi, compositore e solista fra i più apprezzati in campo internazionale. Potranno ammirarlo in veste di direttore, di accompagnatore, di bassista elettrico e di contrabbassista, e apprendere che sa collaborare al meglio con musicisti trasversali (Enrico Pierannunzi, Karin Schmidt, Don Moye), con i grandi della popular music (Mina, Fabio Concato) e naturalmente con i più quotati jazzisti italiani e stranieri.
Mercoledì alle 21 si conclude alla Cascina Grande di Rozzano, in via Togliatti, il Settembre in Jazz con il quartetto del chitarrista Pietro Bonelli, ospite il trombettista Fabrizio Bosso; sabato alle 17.30, nell’Auditorio di Porta Vittoria 34, l’Atelier Musicale presenta il sassofonista Maurizio Giammarco e i suoi Megatones in un programma «fra scrittura e improvvisazione». Introduzione di Vincenzo Caporaletti.