Il mormone del Massachusetts

Ex governatore del Massachusetts, 60 anni, si propone agli elettori come un conservatore puro. Si oppone ad esempio all’aborto e a maggiori diritti per gli omosessuali, anche se in passato era in favore di entrambi. Per il resto comunque le sue posizioni sono quelle classiche della destra americana del Duemila: severità assoluta nei confronti dell’immigrazione clandestina, istituzionalizzazione dei tagli alle tasse voluti dal presidente Bush, no a un calendario per il ritiro delle truppe dall’Irak, sì ai tribunali militari contro i terroristi e pochi scrupoli nell’uso di prigioni speciali come quella di Guantanamo. Se nel prossimo novembre fosse eletto, sarebbe il primo presidente mormone nella storia degli Stati Uniti.