Con un morso evita la violenza

Aggredita da uno sconosciuto mentre rincasava a notte fonda, nel centro storico, una donna di 31 anni si è salvata da una violenza sessuale mordendo la mano con cui l’uomo le aveva tappato la bocca e mettendolo in fuga. La donna ha denunciato ai carabinieri di essere stata aggredita alle spalle da un giovane con un cappuccio in testa che le ha messo una mano sulla bocca e l’ha palpeggiata nelle parti intime. Dopo essere stato morso, l’aggressore urlando per il dolore è fuggito nei vicoli circostanti. I carabinieri hanno avviato indagini per identificarlo.