Morta anche Alice Coltrane Aiutò John fino all’ultimo

da Milano

Venerdì, un giorno prima di Michael Brecker, è morta a Los Angeles la pianista, organista e arpista Alice Coltrane, seconda moglie di John Coltrane. L’annuncio, del tutto inatteso, è giunto soltanto ieri. Nata 69 anni fa a Detroit come Alice McLeod, incontra Coltrane nel 1963 e lo sposa tre anni dopo, già minato dal tumore al fegato. Strumentista di levatura non eccelsa, partecipa a dischi con Joe Henderson, agli ultimi di Coltrane e incide talvolta anche a proprio nome. Poco amata dal mondo del jazz che ritiene abbia approfittato dell’immensa statura artistica del marito e perfino del suo misticismo, Alice ha tuttavia licenziato nel 2004 per Impulse l’album Translinear Light nobilitato dalla presenza di Charlie Haden, Jack Dejohnette, Jeff Watts, James Genus e da due figli di John Coltrane, Ravi e Oran, entrambi sassofonisti. \