Morta Anna Palomba «signora intervallo»

La chiamavano «signora intervallo». Era stata lei con la sua arpa infatti a suonare quel motivo che per gli spettatori Rai ha segnato per decenni il tempo dell’intervallo tra un tempo e l’altro, accompagnato da immagini di paesaggi di un’Italia ormai dimenticata. Tutti lo ricorderanno, ma pochi conoscono il nome di quella musicista rimasta un po’ nell’ombra dietro la sua arpa: Anna Palomba, che l’altro ieri, all’età di 75 anni, si è spenta nella sua casa romana. Già artista del Teatro San Carlo di Napoli, era entrata giovanissima come concertista nell’Orchestra della Rai diretta da Severino Gazzelloni. I suoi Intervalli con l’arpa (brani di Händel, Schumann, Schubert, Paradisi, Couperin, Johann Sebastian Bach) erano stati pubblicati in cd nel 1991 dalla Libreria Editrice Vaticana.

Annunci

Altri articoli