È morta a Milano Rosilde Craxi

Moglie dell'ex sindaco Pillitteri e madre di Stefano, che fu nella giunta Moratti

Aveva 77 anni Rosilde Craxi, la sorella dell'ex leader socialista morta oggi a Milano, dopo una lunga malattia.

Moglie dell'ex sindaco di Milano Paolo Pillitteri e madre di Stefano, che aveva ricoperto l'incaricato di assessore comunale con l'amministrazione Moratti, Rosilde era laureata in Giurisprudenza.

Rosilde aveva collaborato con il padre Vittorio nello studio di via Podgora, dove, anche durante il Ventennio, si riunivano i socialisti e gli antifascisti, tra cui Sandro Pertini e Lelio Basso.

Era l'ultima dei fratelli Craxi ancora in vita. Lo scorso gennaio se n'era andato Antonio, economista della Bocconi e seguace del santone Sai Baba.