Morte di Heath Ledger s’indaga su telefonate

La massaggiatrice che ha trovato senza vita dell’attore australiano Heath Ledger nel suo appartamento di New York ha fatto ben quattro telefonate alla attrice Mary-Kate Olsen, che si trovava in California, durante i frenetici momenti della scoperta del cadavere. La polizia di New York desidera adesso interrogare la attrice. La massaggiatrice Diane Lee Wolozin ha chiamato per tre volte nel giro di di sette minuti (tra le 15.17 e le 15.24), usando il cellulare dell’attore, la Olsen per chiedere cosa fare.