Dalla morte di Ron a quella di Hagrid, ecco i timori dei fan

Proliferano le ipotesi sul finale della storia La Rowling: due protagonisti saranno uccisi

L’abbiamo lasciato sulla riva del lago della scuola di magia di Hogwarts, appena dopo il funerale del preside Albus Silente. Nelle pagine finali di Harry Potter e il Principe Mezzosangue, il giovane Harry è addolorato, spaventato ma deciso a correre incontro al suo destino, a dare la caccia al terribile Voldemort, il mago oscuro più pericoloso di tutti i tempi, per ucciderlo. Vorrebbe affrontare l’impresa da solo, armato solo della bacchetta magica e del suo straordinario coraggio. Ma i suoi migliori amici Ron ed Hermione non glielo permettono. Insieme con lui hanno vissuto sei anni pieni di pericoli e gioie, non lo abbandoneranno fino alla fine.
Ed è proprio la parola fine che spaventa a morte i fan di tutto il mondo: la «mamma» di Harry, la scrittrice J.K. Rowling ha anticipato che in Harry Potter and the Deathly Hollows (settimo e ultimo volume della saga in uscita il 21 luglio) saranno uccisi due personaggi principali e Daniel Radcliff, l’attore che impersona il maghetto sul grande schermo ha rilanciato: «Ho la sensazione che potrebbe essere proprio Harry a morire». Blog e bookmakers sembrano impazziti: chi morirà? C’è chi è convinto che Harry e Voldemort si elimineranno a vicenda nell’ultimo fatale duello. Qualche anima romantica spera che una delle vittime sia Ron, in modo che Hermione (i due sono innamorati) si possa fidanzare con Harry. Gli amanti del lieto fine scommettono sul gigante buono Hagrid e sulla professoressa McGranitt, perdite dolorose ma non inconsolabili. I vendicativi puntano sui genitori di Ron: lui che è sempre stato un po’ invidioso della celebrità di Harry, sarebbe costretto a capire che cosa si prova a perdere la mamma e il papà. I fan sono pronti a tutto; l’unico lutto che sembrano incapaci di elaborare è proprio la fine delle avventure di Harry Potter. \