Morto a 88 anni George Wilson recitò per Loy, Visconti e Salce

L’attore e regista Georges Wilson, grande del teatro francese e volto popolare del cinema, anche italiano, è morto a Parigi all’età di 88 anni. Tra le sue pellicole «Il federale» (1961) di Luciano Salce, «Il disordine» (1962), «Le quattro giornate di Napoli» (1962) di Nanni Loy, «La noia» (1963) di Damiano Damiani, «Lo straniero» (1967), «Non si sevizia un paperino» (1972) di Lucio Fulci. È stato diretto tra gli altri registi da Francesco Rosi, Luchino Visconti, Vittorio De Sica e Alberto Lattuada.