Morto Antonio Giolitti, uno dei «padri» della Costituente

È morto a 95 anni Antonio Giolitti, ministro socialista nella stagione del centrosinistra, membro dell’Assemblea Costituente. Nipote di Giovanni Giolitti, l’uomo che diede il nome alla lunga stagione dell’Italia liberale d’inizio Novecento, Antonio fu comunista fino al 1956. Deputato dalla prima alla settima legislatura, poi senatore fu più volte ministro dal 1963 al 1974. Nel 2006 il presidente Napolitano gli riconobbe che 50 anni prima la ragione sui fatti d’Ungheria stava dalla sua parte.