È morto Barbera, il «papà» dell’orso Yogi

Aveva 95 anni. Con Hanna aveva creato mitici personaggi come Tom e Jerry e i Flintstones

da Hollywood

Il leggendario cartoonist Joseph Barbera, parte del team Hanna-Barbera che ha dato vita a classici dell’animazione come i Flintstones e l'orso Yogi, è morto a 95 anni in California. A darne notizia da Hollywood la casa di produzione Warner Brothers. Insieme al compagno di lavoro Bill Hanna (scomparso nel 2001), Barbera aveva creato un sodalizio leggendario e cambiato il mondo dell'animazione, inventando personaggi come i «primitivi» Flintstones, gli eterni rivali Tom e Jerry (pluripremiati con l'Oscar), il cane Scooby-Doo e l'orso Yogi (Yoghi nella versione italiana) amato dai bambini di mezzo mondo. Nato a New York nel 1911 da genitori di origine siciliana, Barbera cominciò a lavorare come ragioniere e nel 1929 iniziò a creare le sue prime vignette umoristiche. Nel 1932 divenne animatore e sceneggiatore per lo studio Van Beuren e nel 1937 approdò alla casa cinematografica Metro Goldwyn Mayer. Ma la vera svolta nella sua carriera di cartoonist avvenne dopo l'incontro con il giovane William Hanna. Per quasi un ventennio il duo realizzò e coordinò il lavoro di uno staff che avrebbe prodotto più di 200 cortometraggi della serie Tom e Jerry. Joseph scriveva le storie, disegnava gli schizzi e inventava le gag, Hanna si occupava della regia. Fino al 1957, quando i due artisti decisero di fondare l’omonima e fortunata casa di produzione.