Morto Caulfield, pioniere della pop art

L’artista Patrick Caulfield, star della Pop Art inglese, è morto a Londra all’età di 69 anni. Lo ha annunciato la Waddington Gallery, che ha rappresentato il pittore per più di 30 anni, precisando che il pittore era malato di un tumore. Con Hockney, Jones, Tilson, Phillips, Boshier e Kitaj, Paul Caulfield ha rappresentato la grande stagione artistica che agli inizi degli anni ’60 si affermò prepotentemente sulla scena internazionale e che assunse il nome di Pop Art, per la sua capacità di mescolare generi popolari. Caulfield ha realizzato soprattutto nature morte e interni, privi di ombre e profondità, in cui si fondono elementi espressivi del fumetto con un linguaggio pittorico naïf, spesso con riferimenti alle opere di grandi maestri del passato. Fantasia e sofisticatezza caratterizzano i lavori di Caulfield, esponente di punta della prima generazione di artisti pop britannici formatasi intorno alla rivista Ark del Royal College of Art a partire dal 1959. I quadri del pioniere della Pop Art sono esposti nei più importanti musei della Gran Bretagna e in numerose gallerie pubbliche e private d’Europa e Stati Uniti.