Morto il commediografo Fry

Il commediografo Christopher Fry, noto per i lavori teatrali ispirati alla spiritualità cristiana ma non privi di sottile umorismo tipicamente britannico, è morto all’età di 97 anni. La morte è avvenuta in un ospedale di Chichester, in Inghilterra. Nato a Bristol, Fry era insegnante di letteratura inglese, attività che portò avanti fino al 1932, prima di dedicarsi al teatro, come regista e autore. Le sue commedie più note, The Lady’s Not for Burning (’48) e Venus Observed (’49) accoppiano al sentimento cristiano della provvidenza, la fiducia nella vita e negli uomini. Come tutte le sue opere teatrali, sono state rappresentate in tutto il mondo. Fry collaborò anche con il cinema, scrivendo sceneggiature come quella del kolossal Ben Hur, interpretato da Charlton Heston. Fu anche poeta e compositore musicale.