Morto Damiano regista per caso che s’inventò Gola profonda

Gerard Rocco Damiano, regista di film pornografici reso famoso dal cult-movie <em>Gola profonda</em>
del 1972, è morto per complicazioni legate ad
un infarto. Avrebbe compiuto 80 anni il prossimo 31 dicembre

Washington - Gerard Rocco Damiano, regista di film pornografici reso famoso dal cult-movie Gola profonda del 1972, è morto a Fort Myers, in Florida, per complicazioni legate ad un infarto. Avrebbe compiuto ottant’anni il prossimo 31 dicembre.

Ex parrucchiere a New York, Jerry Gerard (com’era conosciuto nel mondo del cinema) iniziò a girare film alla fine degli anni Sessanta. Nel 1971 conobbe Chuck Traynor, gestore di un topless bar, che gli presentò la giovane moglie Linda Susan Boreman. Il regista, cambiatole il nome in Linda Lovelace, la volle come protagonista di Gola profonda, considerato il primo film per adulti di massa, che divenne un’icona della «rivoluzione sessuale» promossa da numerosi intellettuali americani, che parlarono di film «pornografico chic». Persino Jackie Onassis e Truman Capote si misero in fila al botteghino per vederlo. Il film fu vietato in 23 Stati americani, subì ripetuti sequestri, gruppi religiosi bruciarono la pellicola ma incassò 600 milioni di dollari (compreso l’home video) contro i 25.000 spesi per girarlo in soli sei giorni. Così il film entrò nella top ten dei migliori «affari» della storia del cinema accanto a Biancaneve, Titanic, E.T. Nel 1991 Damiano realizzò Gola profonda 2 con scarsissima fortuna. Nel 1995 si era ritirato a vita privata con la pornostar Paula Morton.