Morto l’emiro: l’erede ha 76 anni ed è malato

Kuwait City. L’emiro del Kuwait, sheikh Jaber al Ahmed al Sabah, è morto ieri a 78 anni dopo una lunga malattia. In base alla Costituzione, è stato nominato suo successore il principe ereditario sheikh Saad al Abdulla al Sabah, di 76 anni. Ma anche Saad è malato, e gli analisti ritengono che a governare effettivamente l’emirato, produttore di petrolio, membro dell’Opec e alleato degli Stati Uniti nel Golfo, sarà il primo ministro, sheikh Sabah al Ahmed al Sabah. La malattia negli ultimi anni sia di sheikh Jaber sia di sheikh Saad è stata fonte di dubbi e preoccupazioni su chi guiderà il piccolo Paese, che ha un decimo delle riserve mondiali di petrolio. Per il decesso dell’emiro sono stati decretati 40 giorni di lutto nazionale, e i servizi pubblici rimarranno chiusi tre giorni.