Morto l’ultimo operaio del rogo della Thyssen

È morto ieri nell’ospedale Cto di Torino, Giuseppe Demasi, 26 anni, il settimo operaio rimasto ferito alla Thyssenkrupp. Era l’unico rimasto in vita dopo l’incendio avvenuto nella notte tra il 5 e il 6 dicembre nello stabilimento di Torino. Nell’incidente era morto sul colpo Antonio Schiavone, poi nelle settimane successive erano deceduti gli altri sei. Demasi era stato sottoposto a tre interventi chirurgici, ma nei giorni scorsi le sue condizioni si erano aggravate.
«Abbiamo davvero sperato di salvarlo. Le possibilità erano pochissime, ma c’erano», hanno riferito i medici. Il fuoco l’aveva avvolto per l’80 per cento del corpo.