È morto Les Daniels l'erede americano di Bram Stoker

Ha inventato la saga vampiresca di Don Sebastian de Villanueva, vero oggetto di culto per i lettori di genere

Lo scrittore statunitense Les Daniels, autore di una saga vampiresca che ha per protagonista Don Sebastian de Villanueva, un nobile spagnolo cinico e misantropo, è morto per un infarto nella sua casa di Providence, capitale dello stato del Rhode Island, all'età di 68 anni. Daniels si laureò in letteratura angloamericana alla Brown University di Providence con una tesi sul «Frankenstein» di Mary Shelley, che poi gli ha ispirato la sua grande passione di scrittore fantahorror. È l'autore di una serie di cinque romanzi che narrano la storia del vampiro Don Sebastian de Villanueva: «Il castello nero» (1978), «Il teschio d'argento» (1979), «Citizen Vampire» (1981), «Nebbia gialla» (1986) e «Nessun Sangue Versato» (1991). Tra gli altri suoi romanzi figurano «Stanno venendo per te» (1986)e «Bambini verdi»(1993). Alcuni suoi racconti sono stati premiati con il World Fantasy Award. Les Daniel è stato anche un noto critico di fumetti, autore di numerosi saggi sul tema, come «Comix: A History of the Comic Book in America» (1971) e «Living in Fear: A History of Horror in the Mass Media» (1975), considerati lavori davvero pionieristici. Ha poi scritto altri numerosi libri sui supereoi dei fumetti, ad esempio su Superman e i Fantastici Quattro. Hanno riscosso un certo successo saggi critici come «Superman, la storia completa» (1998) e «Batman, la storia completa» (1999). È stato curatore inoltre di antologie sull'età d'oro dei fumetti americani grazie ad editori come Dc Comics e Marvel.