Morto Mazzotta, filologo studioso di Pascoli

Lo storico della letteratura italiana Clemente Mazzotta, illustre filologo e specialista di Giovanni Pascoli e Vittorio Alfieri, è morto a Bologna a 64 anni. In ricordo dello studioso sarà officiata una santa messa il 24 gennaio, alle ore 11, nella basilica di Sant’Antonio da Padova a Bologna. Professore ordinario di Filologia italiana all’Università di Bologna, da poco più di un anno Mazzotta era presidente dell’Accademia Pascoliana di San Mauro, paese natale del cantore del «Fanciullino», succedendo nell’incarico all’amico e collega Mario Pazzaglia, lui stesso noto studioso dell’opera del Pascoli. Nel corso del 2005 Mazzotta coordinò le celebrazioni per i 150 anni della nascita del poeta romagnolo, curando varie mostre a Casa Pascoli, tra cui «Pascoli tradotto». Mazzotta era inoltre il «custode» di un vasto carteggio pascoliano inedito donato un decennio fa dalle nipoti di Ida Pascoli, la sorella più giovane, all’Accademia Pascoliana.