Morto un operaio Travolto dal muletto che stava riparando

Stava facendo dei lavori di manutenzione a un muletto con il motore acceso che lo ha travolto e ucciso. È morto così, vittima di un ennesimo infortunio sul lavoro, un operaio di 54 anni, originario di Stienta, in provincia di Rovigo. L’incidente ieri mattina verso le 8 nell’impresa «Carpenteria Cmg» di via Sutter a Ferrara. L’uomo è stato trasportato all’ospedale Sant’Anna, ma la corsa è stata inutile. Sempre ieri un altro incidente è avvenuto a Collegno (Torino), dove due dipendenti di una piccola ditta di trattamento termico dei metalli sono rimasti feriti per l’esplosione di un forno industriale.
«Anche oggi dobbiamo registrare altri incidenti sul lavoro. L’emergenza sicurezza continua e per questo chiediamo che, anche in caso di scioglimento delle Camere, si possano trovare modalità e tempi per approvare in via definitiva i decreti attuativi per la legge delega sulla sicurezza sul lavoro. Un impegno per il quale si è speso anche il presidente della Repubblica e che ci auguriamo non resti inascoltato». Ad affermarlo in una nota è il segretario confederale dell’Ugl, Nazzareno Mollicone.