Morto Redman virtuoso del sax

In questa estate contrassegnata dalla scomparsa di numerosi jazzisti americani di valore (fra gli altri il pianista Duke Jordan e il trombettista Maynard Ferguson), giunge improvvisa la notizia della morte del sassofonista tenore Dewey Redman. È accaduto ieri l’altro a New York, dopo un concerto in un club. Redman aveva 75 anni. Era nato a Fort Worth, nel Texas, ed era concittadino e coetaneo di Ornette Coleman con il quale ha più volte collaborato e inciso. Conobbe periodi di notevole celebrità prima che il figlio Joshua, virtuoso dello stesso strumento, gli rubasse la scena. Nei primi anni Novanta Dewey lo portò in tour con sè in America e in Europa (suonarono anche a Milano). Poi le loro strade si divisero definitivamente.