Morto Salvalaggio, fondò Panorama

Scrittore e giornalista, era diventato famoso per alcune grandi interviste e per i romanzi che aveva scritto. Premio Strega nel 1986 per "Fuga da Venezia", a settembre avrebbe compiuto 86 anni

Roma - È morto nella notte a Roma lo scrittore e giornalista Nantas Salvalaggio, famoso per le grandi interviste come corrispondente e per i numerosi romanzi scritti. Nato a Venezia il 17 settembre del 1923 (avrebbe compiuto il prossimo settembre 86 anni) è deceduto nella clinica Villa Mafalda di Roma.

Premio Strega Corrispondente per Epoca e il Corriere della Sera, gli fu affidato dalla Mondadori il progetto di Panorama, giornale che fondò (nel 1962) e diresse fino al 1965. Premio Strega nel 1986 per "Fuga da Venezia", come scrittore aveva esordito nel 1953 con "Il vestito di carta".

Marylin Monroe e gli altri Uno scoop importante per Salvalaggio fu l'intervista che fece a Marylin Monroe. Nei suoi viaggi di lavoro incontrò anche Yul Brynner, Ezra Pound e Primo Carnera . Quest'ultimo fin dagli esordi al circo.

Dura polemica con Vasco Rossi Rimase celebre il braccio di ferro, a colpi di corsivi sui giornali, tra Salvalaggio e Vasco Rossi. Il giornalista accusala la Rai di ospitare un personaggio come lui che, al di là della fama e delle canzoni, era discutibile dal punto di vista morale per le frequentazioni con la droga e l'alcol. Il più famoso dei rocker italiani gli rispose a stretto giro di posta, citandolo nella canzone "Vado al Massimo" ("Quel tale che scrive sul giornale...").