Morto lo scrittore Madalon. Non era mai nato

Se n’è andato Manuele Madalon, giovanissima rivelazione della letteratura italiana. Era nato a Torino nel 1980. Il suo esordio, il romanzo L’implosione, ha scosso nel 2011 il sonnolento mondo dell’editoria italiana. Dopo anni di mediocri romanzetti ombelicali, provinciali nello stile e nei contenuti, L’implosione ha dimostrato che esiste un altro modo di intendere la letteratura. Madalon è stato recensito con entusiasmo all’ultimo Salone del libro di Torino da vip quali Vittorio Sgarbi, Giancarlo De Cataldo, Mauro Corona, Lucia Annunziata, Giorgio Faletti, Federico Moccia, Sergio Rizzo, Serena Dandini, Margaret Mazzantini. Il tutto documentato dalle telecamere, in un filmato finito su Youtube. Ieri la triste notizia.

P.S. Non avete mai sentito parlare di Manuele Madalon? In effetti non è mai esistito, essendo il tutto una burla architettata dagli studenti del Politecnico di Torino. Il Madalon che s’aggirava per il Lingotto, ingannando tutti, altri non era che Gabriele Madala, studente dell’università piemontese. Scrittore inventato, libro inventato. Tutto il resto è vero. Gabriele Madala, che sta benissimo, ieri ha annunciato il ritiro del suo personaggio.