«Morto soldato israeliano rapito dagli hezbollah»

Il governo israeliano si è rifiutato di confermare, precisando che «non risponde a notizie riportare sui media libanesi», ma secondo il quotidiano «an Nahar» uno dei due soldati israeliani catturati da Hezbollah più di un anno fa sul confine tra Libano e Israele sarebbe morto. Con lui c’era un altro soldato che sarebbe invece ancora vivo.
I due soldati, Ehud Goldwasser, 31 anni, e Eldad Regev, 26 anni, furono catturati da Hezbollah durante un’azione in territorio israeliano all’alba del 12 luglio 2006. Nelle ore successive ci fu una violenta reazione militare dell’esercito israeliano, alla quale seguì una guerra durata 34 giorni e conclusasi con una risoluzione Onu che ordinava il cessate il fuoco e l’invio di Caschi Blu nel sud del Libano.