Morto Van Loon, l’autore di «Il frutto della passione»

Lo scrittore olandese Karel Glastra Van Loon, autore del bestseller internazionale Il frutto della passione, è morto per un tumore cerebrale a 42 anni. Il frutto della passione, struggente romanzo sulla paternità, è stato pubblicato per la prima volta nel 1999 e divenne ben presto un caso letterario, con traduzioni in dodici lingue (in italiano è uscito da Fazi) e trenta Paesi, diventando anche un film nel 2003 per la regia di Maarten Treurniet con Peter Paul Muller e Dai Carter.
Van Loon era nato ad Amsterdam il 24 dicembre 1962. Romanziere, giornalista e autore televisivo, ha pubblicato anche una raccolta di racconti e un altro romanzo, Lisàs adem («Il respiro di Lisa»). Con oltre 350mila copie vendute solo in Olanda, dove è alla trentesima edizione, Il frutto della passione è stato un grande caso editoriale mondiale: solo in Francia ha venduto più di mezzo milione di copie, rimanendo a lungo ai vertici delle classifiche; negli Usa ha venduto 400mila copie. In Italia la sua prima traduzione risale al 2003.