Morto Vecchiet medico azzurro del Mundial ’82

da Chieti

Lutto nel mondo del calcio: è morto all'ospedale di Chieti Leonardo Vecchiet, medico della nazionale di calcio campione del mondo in Spagna nell’82. Malato da tempo, Vecchiet era nato a Trieste il 2 maggio 1933 e risiedeva da tanti anni a Chieti dove era anche docente presso l'Università. È stato medico degli azzurri per 17 anni, prima come aiuto di Fino Fini, dal 1970 al 1981, e poi, come principale responsabile dello staff, fino al 1986. Titolare della cattedra di Semiotica medica e Patologia speciale all'Università «D'Annnunzio» di Chieti, nonché direttore della Scuola di specializzazione in Medicina dello sport dello stesso ateneo, è stato responsabile della sezione medica del settore tecnico della Federcalcio, membro della commissione medica della Fifa e del comitato tecnico scientifico del Coni. Si era laureato all'Università di Firenze nel 1957.
Il mondo del calcio lo ricorda come un uomo tranquillo, incastrato in quella spedizione vincente tra squadra e dirigenti, in un ruolo che spegnesse le nevrosi di quei giorni. Leonardo Vecchiet aveva il compito di dare certezze e le seppe dare. Paolo Rossi ancora oggi lo considera uno degli elementi decisivi del suo Mundial: «Se sono diventato Pablito, lo devo anche a lui», ha detto. «È un dolore autentico: perdo un amico vero...», è stato il commento affranto di Dino Zoff.