Mosca apre a Obama: stop ai missili "Cambiata linea sullo scudo spaziale"

Due giorni fa il presidente Usa aveva annunciato di voler aprire una nuova era nei rapporti bilaterali con la Russia. Mosca apprezza e sospende il dispiegamento dei missili tattici  a Kaliningrad. Dopo la prima intervista concessa ad <em>al Arabiya</em> per riaprire il dialogo con il mondo islamico Obama va avanti all'insegna del cambiamento

Mosca - La Russia sospende il dispiegamento dei missili tattici Iskander a Kaliningrad come risposta alle posizioni di Obama sullo "scudo spaziale". "La decisione - spiegano fonti russe all’agenzia Interfax - è stata presa perché l’attuale amministrazione americana non sembra aver fretta di installare in Polonia e Repubblica ceca elementi del sistema antimissile. Due giorni fa Obama aveva parlato direttamente con Medvedev annunciando la volontà di costruire una "nuova era" dei rapporti bilaterali e intende "ricostruire una nuova agenda" per rilanciare le relazioni fra Washington e Mosca, accomunando poi la Russia nel compito di paese leader mondiale. 

"La Russia non ha bisogno di posizionare i sistemi Iskander nell’enclave di Kalinigrad (ex Koenisberg,sul Baltico) se basi per gli elementi del sistema americano non verranno displocati in Europa dell’est", hanno rivelato alcune le fonti.