Mosca e Tokyo le città più care: Milano decima

La classifica annuale del carovita vede la capitale russa in testa, davanti a quella giapponese che scalza Londra. New York, a causa del dollaro debole precipita al 22esimo posto. In leggera salita Milano (era undicesima) e Roma che passa dal 18esimo al 16esimo posto

Milano - Rublo schiaccia dollaro. Ma stavolta ridono gli yankee. Secondo la classifica annuale dell’istituto di ricerca Mercer la città dove il costo della vita è più caro nel mondo è Mosca. Mentre New York, da sempre ai vertici, scende fino al 22esimo posto a causa del le posizioni perde dal biglietto verde contro le altre monete. Nella classifica dietro alla capitale russa si piazzano Tokyo e Londra. Per le italiane Milano arriva al decimo posto (e non è una buopna notizia), mentre Roma si attesta al sedicesimo. Ultima Assunço, la capitale del Paraguay.

I criteri Lo studio realizzato copre 143 città in tutti continenti e mette a confronto il costo di oltre 200 articoli di consumo comune in ogni località, compresi alloggi, trasporti, cibo, abbigliamento e prodotti per il tempo libero ed è usato da società e governi per determinare le indennità dei loro dipendenti all’estero.

New York in picchiata E' il modificato rapporto di forze tra euro e dollaro a regalare una situazione impensabile sino a pochi anni fa. New York figura solo al 22esimo posto ed è l’unica città americana nell’elenco delle cinquanta città più care al mondo. Rispetto all’anno scorso non sono molte le novità in testa alla classifica. Mosca si conferma al primo posto mentre Tokyo passa dalla quarta alla seconda posizione, scalzando Londra. Clamorosa l’avanzata di Oslo che sale dal decimo al quarto posto. Mentre Seoul è quinta, dopo aver perso due posizioni. In lieve aumento il costo della vita anche per le italiane, con Milano che sale dall’undicesimo al decimo posto, e Roma dal diciottesimo al sedicesimo.